Stefano Manferlotti is Professor of English Literature and of Comparative Literature, and the author of essays and books mainly devoted to modern and contemporary British literature. His publications include: George Orwell (Firenze, La Nuova Italia 1979), Antiutopia. Huxley, Orwell, Burgess (Palermo, Sellerio, 1984), Introduzione alla lettura di Aldous Huxley (Milano, Mursia, 1987), Dopo l’Impero. Romanzo ed etnia in Gran Bretagna (Napoli, Liguori, 1995; the book contains essays on Salman Rushdie, Hanif Kureishi, Kazuo Ishiguro and Timothy Mo), James Joyce (Catanzaro, Rubbettino, 1997), Amleto in parodia (Roma, Bulzoni, 2005), Shakespeare (Roma, Salerno Editrice, 2010). He has also translated C. Dickens, G.K. Chesterton, A. Huxley, G. Orwell, H. Melville, J. London, R. Cohen, J. Domini. He is the general editor of The Lion and the Unicorn (a collection of studies of English literature),  and of The Harmony of the World (a collection  of studies in comparative literature). The two series are published by  Liguori, Napoli. He is an Honorary Member of the British Council.

James Joyce e Sylvia Beach fuori dalla libreria Shakespeare and Company, Parigi, 1920

Stefano Manferlotti, ordinario di Letteratura Inglese  e docente di Letteratura Comparata, è autore di saggi e volumi dedicati principalmente alla letteratura inglese del Novecento. Fra le sue pubblicazioni: George Orwell (Firenze, La Nuova Italia, 1979), Antiutopia. Huxley, Orwell, Burgess (Palermo, Sellerio, 1984), Introduzione alla lettura di Aldous Huxley (Milano, Mursia, 1987), Dopo l’Impero. Romanzo ed etnia in Gran Bretagna (Napoli, Liguori, 1995; il volume esamina le opere di Salman Rushdie, Hanif Kureishi, Kazuo Ishiguro e Timothy Mo), James Joyce (Catanzaro, Rubbettino, 1997), Amleto in parodia (Roma, Bulzoni, 2005), Shakespeare (Roma, Salerno Editrice, 2010). Ha tradotto opere di C. Dickens, G.K. Chesterton, A. Huxley, G. Orwell, H. Melville, J. London, R. Cohen, J. Domini. A questo particolare campo di studi ha dedicato il volume Tradurre dall’inglese. Avviamento alla traduzione letteraria (Napoli, Liguori, 1996), più volte ristampato. Ha scritto, in collaborazione con Mary Rogers, una Grammatica della lingua inglese (Napoli, Liguori, 1999). Dirige la collana di studi inglesi Il Leone e l’Unicorno e la collana di letteratura comparata L’armonia del mondo,  entrambe edite da Liguori. È critico letterario del Venerdì di Repubblica Ė Honorary Member del British Council.

Pubblicazioni